Archivio per ottobre, 2014

ALQUATI FA MIRACOLI ALQUATI FA MIRACOLI 28 ottobre 2014 - Silvia Carabelli Mario Alquati, atleta di punta della squadra maschile bianconera, si è presentato domenica 26 ottobre alla seconda prova del Campionato di Specialità con due obiettivi minimi: riportare a casa il polso intatto e guadagnare un punteggio dignitoso. E invece, come è nel suo stile, ha stravolto le più rosee aspettative, nonostante la sua preparazione atletica fosse stata compromessa dai tre mesi di stop dovuti alla frattura allo scafoide. Al Palazzetto dello Sport di Seveso Mario ha infatti conquistato due vittorie inaspettate: Campione di Specialità al Corpo Libero per la categoria Senior e Campione Regionale nella medesima specialità, avendo ottenuto il punteggio più alto in assoluto, anche rispetto alla prima prova di Specialità che l'atleta Fanfulla aveva saltato per via dell'infortunio. Di meglio non si poteva sperare. Lo stesso allenatore, Fausto Cabrini, è rimasto senza parole perché, malgrado la condizione fisica non ottimale, Mario ha superato addirittura l'atleta allenato dall'olimpionico Igor Cassina. "Tecnicamente e tatticamente è stata una gara perfetta", dichiara l'allenatore, "la giuria, per quanto cerchi di essere obiettiva, è pur sempre influenzabile e noi abbiamo giocato bene le nostre carte: al termine delle prove Mario ha stampato un triplo avvitamento proprio in faccia ai giudici che stavano prendendo posto. E' stato bravissimo!", conclude il tecnico con uno sguardo furbesco.Eppure, per chi conosce bene l'atleta bianconero, la sorpresa non è poi così strabiliante. Perché Mario è talento puro, ha l'istinto di un gatto e una determinazione fuori dal comune. Ha stretto i denti e ha concluso un esercizio che gli è valso il titolo regionale e il pass diretto per la finale Nazionale. Bravo Mario! Ti meriti un grande un applauso e un in bocca al lupo per la gara che ti aspetta! Leggi tutto Condividi
+Copia link
CHAPEAU, MEDAGLIA DI LEGNO COL BOTTO CHAPEAU, MEDAGLIA DI LEGNO COL BOTTO 26 ottobre 2014 - Silvia Carabelli DUECENTO. La soglia dei 200 punti, in serie C1, è la linea di demarcazione che separa le società più forti in Italia da tutte le altre: di solito solo 5 o 6 squadre in tutta la penisola varcano la soglia dei 200. La Fanfulla ce l'ha fatta in questa seconda prova del Campionato regionale di serie C1 che si è svolta a Mortara il 26 ottobre. La squadra ha portato a casa un punteggio di 200,225 punti che lascia a bocca aperta, specie se si considerano i progressi fatti dal 2011 ad oggi. 147 punti nel 2011, 175 nel 2012 e 192 nel 2013: una progressione disarmante. Le Fanfulline chiudono quarte. Qualche sbavatura e una giuria eccessivamente severa nella prima rotazione di gara hanno fatto sfumare la possibilità di una medaglia, ma le bianconere c'entrano l'obiettivo della finale nazionale di Jesolo del 15 e 16 novembre e possono così entrare a testa alta in campo gara, consapevoli di potersela giocare da protagoniste.Il resoconto dell'allenatore Stefano Barbareschi è entusiasmante: "Una gara al buio, nell'attesa del gruppo successivo, perché nella prima rotazione mancavano tutte le avversarie più forti. Marta Uggeri, la Regina di Caserta, si ripete sfiorando i 68 punti. Arianna Bellan supera se stessa e, nonostante un giudizio ostile alla trave, sfiora i 66 punti, Alessia Simoncini, fisicamente debilitata, porta comunque alla squadra 67 punti, con un corpo libero brillante che gli vale il secondo posto nella top scores. Il totale di 200,225 fa brillare gli occhi e mette paura agli avversari. La seconda rotazione si apre con un testa a testa iniziale fra noi e la Sampietrina che poi però finirà dietro, Bollate è li vicino, la Pavese fa la trave della vita e ci supera all'ultimo. La sorpesa Lario in sordina viene fuori alla distanza. I punteggi si alzano nel finale e le giurie instabili decretano che la Fanfulla oggi si merita il quarto posto. "Medaglia di legno" ma col botto - conclude il tecnico - perché entriamo alla grande alla finale di Jesolo!". Applauso dunque per le tre giovani bianconere e buon lavoro in vista della finale!!!Bene anche le due squadre che sabato 25 hanno gareggiato in Serie C2. La squadra A partiva con qualche handicap. Sara Cabrini e Alice Aspirandi, essendo infortunate, hanno dovuto sopportare qualche sofferenza, Sabrina Porro ha compensato da capitana alle difficoltà delle compagne e la squadra ha conquistato comunque due punti in più rispetto alla prima prova, classificandosi 27° e tenendosi aperta la porta per le finali nazionali. La squadra B, formata da Gaia Cecere, Elena Redaelli ed Emma Salvaderi, ha migliorato di 4 punti lo score precedente, attestandosi a metà classifica. Anche per loro la finale nazionale è una speranza concreta.Un altro week-end da urlo dunque per la sezione femminile che aspira a portare ben 9 atlete ai nazionali di Jesolo.Il Presidente Giancarlo Carabelli commenta a caldo i risultati: "Tantissimi complimenti ai tecnici, allo staff ed alle splendide atlete che sopportano il duro lavoro con il sorriso. Le soddisfazioni sono sudatissime ma meritate! Per la medaglia di legno niente paura, ad alti livelli di classifica le piccolezze, anche di giudizio, fanno la differenza. A mio parere le sconfitte, anche se quella di oggi mi sembra alquanto riduttivo chiamarla sconfitta, educano e stimolano molto più delle vittorie. Le ragazze bianconere sono in crescita esponenziale e questo è l'unico dato oggettivo ed entusiasmante. Stanno ripagando con gli interessi le difficoltà e le fatiche che noi dirigenti stiamo vivendo nel cercare di risolvere tutti i problemi a livello impiantistico ed organizzativo. Abituati ad anni di seconda e terza pagina delle classifiche regionali, con questo successo ci hanno regalato una bella emozione e un ulteriore grande sogno. Grazie e forza Fanfulla!". Sulle parole conclusive del Presidente non ci resta che incrociare le dita e augurare... GAMBA ragazze! Leggi tutto Condividi
+Copia link
Fanfulla140°NIGHT – I nostri primi 140 anni… con voi! Fanfulla140°NIGHT – I nostri primi 140 anni… con voi! 24 ottobre 2014 - Ambra Ferranti La Fanfulla compie 140 anni, ormai lo sapete. Ma… lo sapevate che è una delle prime associazioni sportive sorte in Italia? E che fu costituita nel 1874 dall'avvocato Tiziano Zalli? E che si allenava al Teatro alle Vigne?Queste e tante altre curiosità, aneddoti, tappe della storia bianconera saranno protagoniste della serata 140° Night, che la società lodigiana ha deciso di organizzare per il suo 140esimo compleanno. Una serata di intrattenimento-sport-spettacolo, completamente gratuita e aperta a tutti, per festeggiare insieme a ospiti, soci, famiglie, ex atleti, colleghi, chiunque si sia sentito o si senta parte di questa centenaria esperienza. L'obiettivo è quello di raccontare la Fanfulla com'era, com'è, e quali sono i suoi progetti futuri. E attraverso il racconto, far conoscere al pubblico la pratica sportiva che la società porta avanti da oltre cent'anni con impegno e passione. Protagonista dell'evento sarà proprio la società stessa, con i suoi 300 soci e le sue 4 sezioni di ginnastica artistica, ritmica, scherma e cheerleading. Non solo: saranno parte attiva dello spettacolo tutti coloro che hanno vissuto direttamente qualche momento dei 140 anni, coloro che vivono l'oggi e le nuove leve che faranno il domani! L'appuntamento è Sabato 15 novembre all'Auditorium BPL di Lodi, dalle ore 21, dove si alterneranno sul palco ginnasti, ex ginnasti, autorità, soci e ospiti illustri. Tra questi, da non perdere gli atleti di Accademia Kataklò, la sezione giovanile di Kataklò Athletic Dance Theatre, compagnia di teatro-danza guidata da Giulia Staccioli di fama ormai internazionale (hanno aperto, per esempio, le Olimpiadi di Sidney e quelle di Pechino). Altro ospite noto, nonché presentatore della serata, il comico lodigiano Franco Rossi, che saprà intrattenere il pubblico con il suo stile inconfondibile. La serata vuole anche essere un omaggio alla città di Lodi, come sede storica che ha saputo rinnovarsi, diventare provincia e trovare le risorse che hanno permesso alla società di crescere e riconquistarsi un ruolo di rilievo nel panorama lombardo e nazionale. A conclusione dell'evento non mancheranno brindisi e torta… per festeggiare un compleanno davvero speciale! Leggi tutto Condividi
+Copia link
Prima prova del Torneo Allievi, Ghedi – 19 ottobre 2014 Prima prova del Torneo Allievi, Ghedi – 19 ottobre 2014 23 ottobre 2014 - Ambra Ferranti Clerici secondo al volteggio e un'esperienza di cui fare tesoro Sabato 19 ottobre si è svolta a Ghedi la prima prova del Torneo Allievi di ginnastica artistica maschile.Quattro fanfullini presenti nella categoria 2^ fascia - Clerici Jacopo (18°), Perboni Tommaso (20°), Bellido Emanuel (22°) e Faustinoni Matteo (24°) - e uno nella 3^ fascia, Bignamini Francesco (26°).In generale, i ragazzi si sono comportati bene. Buoni i piazzamenti ai singoli attrezzi: podio al volteggio con il secondo posto di Clerici, che ha ottenuto un ottimo 13.05, sesto Bellido; il quarto posto sempre di Clerici al corpo libero e il quattordicesimo di Perboni alla parallela, ma – commenta il tecnico Cabrini "l'obiettivo non è quello di ottenere dei successi di specialità ma quello di primeggiare nel concorso generale. Tuttavia per questo siamo ancora acerbi in almeno due attrezzi su quattro, anche perché fino a pochi mesi fa nemmeno li avevamo in palestra." Con la pazienza e la costanza che contraddistingue il nostro sport, sicuramente colmeranno le lacune. Già i primi risultati, comunque, si sono visti: basti dire che nella stessa gara l'anno scorso il nostro migliore atleta aveva ottenuto un 26° posto. Discorso a parte per Bignamini Francesco, in gara nella categoria L3 (i più grandi): a causa di un serio infortunio in allenamento non ha potuto esprimersi al meglio partecipando alla gara solo per onor di firma ma senza poter contare sui suoi migliori attrezzi, volteggio e corpo libero. Conclude Cabrini: "E' stata un'ottima occasione per confrontarci sui 4 attrezzi con la ginnastica di alto livello, quindi anche a costo di prendere qualche "legnata" dobbiamo fare tesoro dell'esperienza fatta e rimboccarci le maniche per crescere e migliorare dove siamo carenti. Siamo competitivi su metà del percorso e per l'altra metà ci stiamo lavorando!!" Forza ragazzi, continuate così!Classifica completa a questo link Leggi tutto Condividi
+Copia link
10° CONVEGNO UNASCI TARGATO FANFULLA 10° CONVEGNO UNASCI TARGATO FANFULLA 16 ottobre 2014 - Ambra Ferranti Nel suo 140 esimo anniversario la Fanfulla ospitail 10° Convegno dell'UNASCI, Unione Nazionale Associazioni Sportive Centenarie d'Italia.L'evento, che raduna annualmente le associazioni sportive storiche della penisola, quest'anno si terrà a Lodi nelle giornate di sabato 18 ottobre e domenica 19, organizzato dalla nostra società in collaborazione con la Società Canottieri Adda Lodi a.s.d. 1891. Fondamentale il contributo del Presidente della Fanfulla e Consigliere Nazionale UNASCI, Giancarlo Carabelli, e della Delegata Regionale UNASCI della Lombardia, Anna Pagani.Il tema dell'incontro sarà: "Impianti e Sport: legame centenario. L'impiantistica protagonista dell'evoluzione delle attività delle Associazioni Sportive." Si parlerà di impianti, quindi, proprio nell'anno in cui la Fanfulla ne ha finalmente trovato uno all'altezza della sua attività agonistica. Gli interventi dei 5 relatori rifletteranno sul legame tra impiantistica ed evoluzione dell'attività delle Associazioni, e la nostra esperienza è qui a testimoniare che il legame è stretto, perché è anche grazie alla nuova sede, la palestra Ghisio, che la Fanfulla ha conquistato lo scorso weekend la tripletta di medaglie, un risultato storico. Ancor più significativo quindi ospitare a Lodi i numerosi partecipanti provenienti da tutta Italia. L'evento ha il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Lodi, del Comune di Lodi, e del CONI Nazionale, con la presenza del CONI Regionale Lombardia e del CONI Provinciale di Lodi, che si ringraziano vivamente.Il convegno si svolgerà nel pomeriggio di sabato presso la "Sala dei Comuni", nel Palazzo della Provincia, ex Convento San Cristoforo, ed è aperto a tutti.Di seguito il dettaglio degli interventi del Convegno, il cui moderatore sarà Bruno GOZZELINO (Presidente Nazionale UNASCI e Dirigente dell'U.C.A.T. 1907 di Torino): Relazione dell'Arch. Francesco ROMUSSI (Roma), Direttore di Gestione Patrimonio e Consulenza Impianti Sportivi di CONI Servizi, sul tema: "La sostenibilità degli impianti – pianificazione e programmazione"; Relazione dell'ing. Gianfranco RENZULLI (Roma), responsabile degli impianti sportivi FIDAL, sul tema: "Eventi dove non esistono impianti ma la natura è stadio"; Relazione dell'arch. Livio TOSCHI (Roma), Consulente storico ed artistico di alcune Federazioni Sportive Nazionali e Direttore Artistico del Museo FIJLKAM sul tema: "Dagli stadi naturali ai palazzi dello sport"; Relazione dell'arch. Dario BUGLI (Roma), libero professionista e Presidente SCAIS, sul tema: "problematiche d'attualità nella gestione degli impianti sportivi"; Relazione dell'avv. Mauro VALCAREGGI (Trieste), Consigliere Nazionale UNASCI sul tema: "Contratti di concessione e gestione di impianti pubblici o privati e responsabilità dei conduttori per danni a cose e persone".Domenica le delegazioni delle Associazioni centenarie visiteranno la città di Lodi e pranzeranno nella nuova sede della Fanfulla.La partecipazione al Convegno è libera.Vi aspettiamo! Leggi tutto Condividi
+Copia link
GIORGIA PERELLI E LISA UGGERI PROTAGONISTE DEL CAMPIONATO REGIONALE DI SPECIALITA’ GIORGIA PERELLI E LISA UGGERI PROTAGONISTE DEL CAMPIONATO REGIONALE DI SPECIALITA’ 13 ottobre 2014 - Silvia Carabelli Domenica ad Arcore, nella prima prova regionale di Specialità, le bianconere Giorgia Perelli e Lisa Uggeri hanno conquistato altri due medaglie, portando a quattro il numero di vittorie che la Ginnastica Fanfulla ha conseguito nel weekend, dopo le due medaglie della dodicenne Marta Uggeri nella finale nazionale del Trofeo CONI 2014.Lisa ha gareggiato nella categoria Junior vincendo il bronzo alle parallele asimmetriche e classificandosi sesta alla trave, Giorgia invece, nella categoria Senior, è salita sul gradino più alto del podio con un ottima performance sempre alla parallela.In gara anche le fanfulline Benedetta Migliorati, con un quinto posto al volteggio e ottavo alla trave e poi Arianna Zanaboni, Emanuela Petrean, Alice Pernigoni e Chiara Aspirandi, all'esordio nella competizione.Mai, nel passato recente, cosi tante bianconere hanno partecipato da protagoniste alle gare federali. Il risultato, frutto di un lavoro ben programmato, è stato reso possibile grazie ad uno staff tecnico di qualità e ad una dirigenza che ha consentito alle atlete di allenarsi con continuità nonostante il trasloco dalla palestra Lilli alla nuova sede Ghisio, centro che ha permesso un ottimo lavoro estivo. Un weekend eccezionale che ha ripagato l'impegno di tutti. La stagione non finisce qui e altri appuntamenti regionali e nazionali attendono le fanfulline, ma i risultati sin qui ottenuti, fanno ben sperare. Leggi tutto Condividi
+Copia link
MARIUCCIA D’ORO MARIUCCIA D’ORO 10 ottobre 2014 - Silvia Carabelli Medaglia d'oro per la bianconera Marta Uggeri alla finale nazionale del Trofeo CONI 2014!La gara si è disputata oggi a Castellamare di Stabia, nei pressi di Napoli, e ha visto confrontarsi atlete provenienti da tutta Italia: ogni regione ha messo in campo una squadra per festeggiare il centenario del CONI.In anteprima l'intervista alla nostra MariucciaAllora Marta, com'è andata?Nella gara individuale sono arrivata prima, in quella a squadre invece per ora siamo seconde, dietro la Liguria, ma bisogna aspettare che finiscano i maschi.Contenta del risultato?Sì, dai.Eri emozionata sul podio?Mmm, sì ma non tanto.Non ho ancora visto i tuoi punteggi, tu li sai?Alla trave ho preso 16,45, al corpo libero 16,65, al volteggio 17,85 e alla parallela non mi ricordo perché hanno messo un punteggio ma poi l'hanno cambiato.Qual è l'attrezzo che ti è venuto meglio?Alla trave il punteggio mi è sembrato un po' alto: non ho mai preso un punteggio così!Quindi la soddisfazione più grande è la trave?SìCosa potevi fare meglio invece?La parallela: nella capovolta non ho preso la verticale, ma ero comunque sopra i 45°.Per il resto com'è andata la trasferta? Ti sei trovata bene?Sì, sì, tutto bene. Con la squadra mi sono trovata bene. E ci siamo anche divertite!Papà Vincenzo commenta a caldo: "Sono contento, dopo la brutta gara di settimana scorsa, ci togliamo qualche soddisfazione! Brava Mariuccia! E ti dirò anche che ora sto indossando proprio la maglietta della Fanfulla!" Leggi tutto Condividi
+Copia link
PRIMA PROVA DI SERIE C – Arcore, 4-5 ottobre 2014 PRIMA PROVA DI SERIE C – Arcore, 4-5 ottobre 2014 06 ottobre 2014 - Ambra Ferranti INIZIATO IL CAMPIONATO DI SERIE C. FORZA RAGAZZE!!!Sabato 4 e domenica 5 ottobre sono iniziati i Campionati Italiani di Serie C della sezione GAF – Ginnastica Artistica Femminile. La Fanfulla partecipa con ben 3 rappresentative: - serie C1: Arianna Bellan, Alessia Simoncini e Marta Uggeri - serie C2, squadra A: Alice Aspirandi, Sara Cabrini, Sabrina Porro - serie C2, squadra B: Gaia Cecere, Elena Redaelli, Emma Salvaderi Il lavoro estivo nella nuova palestra GHISIO ha consentito alle bianconere di prepararsi al meglio per la seconda parte della stagione, e in effetti, a parte qualche errore dovuto all'emozione, il bilancio generale è assolutamente positivo. Nella C2, la squadra A raggiunge il suo obiettivo di gara portandosi a casa un dignitoso 31^ posto, mentre la squadra B, formata dalle più piccole al loro esordio in Federazione, dimostra di essere all'altezza e conclude al 58^ posto, riuscendo a mantenere i nervi saldi durante tutta la gara. (vedi classifica) L'emozione ha giocato invece qualche scherzo alle ragazze della C1, che non sono riuscite a esprimersi al meglio nella loro prima gara dopo lo stop estivo. E il piede lussato della Bellan non ha certo aiutato… Ottima la prestazione della Simoncini, ma non basta per andare oltre l'11^ posto. (Classifica)"Nonostante le cadute, il bilancio generale è positivo. – spiega il responsabile tecnico - Contando infatti i 7 punti "psicologici" persi sabato, il nostro 189.3 si avvicina ai 198-200 punti della zona podio, di Brixia, Propatria e Sampietrina"."Dopo questa gara, torniamo in palestra ancora più motivate!!" aggiunge l'allenatrice Valentina Chiodaroli. Buon lavoro a tutti e ci vediamo alla seconda prova del 26 ottobre!!Guarda qui l'album del 4 ottobre Leggi tutto Condividi
+Copia link

Privacy

Valida dal: 20 maggio 2018

 

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 679/2016

 

 

Gentili Associato e non associato, il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di CORRETTEZZA, LICEITÀ, TRASPARENZA e di TUTELA DELLA SUA RISERVATEZZA E DEI SUOI DIRITTI. Ai sensi dell’articolo 13 del GDPR 679/2016, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

 

I dati personali rilasciati al momento dell’iscrizione (nome, cognome, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita e Codice Fiscale) saranno oggetto:

 

·         in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:

 

-       di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dell’associazione

 

-       di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’Associazione che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei comunicati stampa e negli articoli periodicamente pubblicati e diffusi anche online

 

-       di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell’associazione stessa (ivi compresa l’emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli associati, etc.)

 

-       di trattamento relativo alla condivisione dei dati con gli Enti sportivi a cui l’associazione è affiliata ed agli altri enti e aziende con cui l’Associazione entra in contatto per fini istituzionali, assicurativi e per lo svolgimento o la partecipazione a manifestazioni, competizioni ed altre attività istituzionali.

 

·         In relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell’Associazione:

 

-       di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di informare gli associati circa le attività dell’Associazione mediante Newsletter

 

(I dati raccolti potranno essere comunicati, allo studio Minoja-Carabelli consulente fiscale dell’associazione, per adempiere agli obblighi fiscali e ai collaboratori interni dell’Associazione per fini organizzativi.)

 

Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l’impossibilità di svolgere l’attività dell’Associazione e di assolvere agli adempimenti previsti dallo statuto stesso.

 

Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 18 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi sopra citati.

Il trattamento sarà effettuato dal personale incaricato dall’associazione mediante strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la SICUREZZA, L’INTEGRITÀ e la RISERVATEZZA dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.

Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (TeamArtist) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).

I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.

 

Infine fornendo il consenso alla presente informativa sulla privacy:

 

                              

 

 

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:

- di accesso ai dati personali;

- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge;

- di opporsi al trattamento;

- di opporti alla portabilità dei dati;

- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;

- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).

L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo PEC: gin.fanfull@pec.it

Il Titolare del trattamento dati è l’Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma                                                   con sede legale in Lodi - (LO) - 26900, Piazzale degli Sport snc. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo PEC: gin.fanfulla@pec.it

 

IL TITOLARE

L'Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma