Archivio per marzo, 2015

Saronno, 1° Prova Uisp: le nostre farfalle iniziano a prendere il volo Saronno, 1° Prova Uisp: le nostre farfalle iniziano a prendere il volo 26 marzo 2015 - Ambra Ferranti Domenica 22 marzo si è svolta a Saronno la Prima Prova Regionale Uisp di Ginnastica Ritmica.La Fanfulla quest'anno si trova ad affrontare questo palcoscenico con delle certezze in più rispetto all'anno scorso: aver aggiunto un allenamento a settimana vuol dire molto per le nostre ginnaste. Una maggiore preparazione fisica e psicologica e un gruppo di lavoro così unito fanno ben sperare... infatti la prestazione è stata più che positiva. Podio (terzo posto) per la nostra junior Desantis Sara in prima categoria combinata fune nastro e quarto posto a un soffio dal podio per Silvatico Letizia nella stessa categoria. A seguire, tutte da metà classifica in su: Lombardo 6°, Bonizzi 8°, Stabilini 9°, Divita 16°, Fraschetti 19° e Favaretto 22°. Ottimo risultato anche nella categoria 1ma rappresentativa: 5° piazzamento sempre a un passo dal podio. "Qualche pasticcio di troppo ha sporcato la prestazione della nostra squadretta - commenta la responsabile tecnica Cristina Marini - che però si presenta competitiva e frizzante... Sichel al cerchio, Ruggeri alla palla, Pinto alle clavette e Ventura al nastro". Abbiamo rotto il ghiaccio anche con una giovane leva, Leo Swami, la quale, nonostante il debutto, ha portato a termine una brillante prova al corpo libero; poi però, purtroppo, la mancanza di esperienza si è fatta sentire: "ha fatto qualche pasticcio nell'esercizio al cerchio a causa delle direzioni errate, che nelle piccoline è una situazione che si presenta spesso... con l'esperienza andrà a posto. La ginnasta ha ottime capacità e conseguenti prospettive future!" commenta Cristina. Nelle senjor hanno gareggiato Boffi Linda e Martino Asia, arrivate rispettivamente 6° e 9°. Cristina: "Direi che è un buon risultato anche questo. Boffi ha sicuramente migliorato la prestazione rispetto all'anno scorso e Martino ha rotto il ghiaccio come prima esperienza nella ritmica..." Ex ginnasta dell'artistica, questa ragazza si sta formando per entrare nello staff tecnico al fianco della responsabile Marini Mariacristina e di Marino Germana.Uno staff positivo, caparbio e volenteroso... Complimenti e continuate così!!!Prossimo appuntamento il 12 aprile a Concesio (Brescia) per la seconda Prova!Vedi l'album fotografico Leggi tutto Condividi
+Copia link
Oltre 200 atleti al Trofeo Fanfulla 2015 Oltre 200 atleti al Trofeo Fanfulla 2015 26 marzo 2015 - Ambra Ferranti Oltre 200 atleti al Trofeo Fanfulla 2015:ecco tutti i vincitori !!!Sempre organizzato dalla società bianconera e sempre a spalti pieni, anche quest'anno il Trofeo Fanfulla si conferma punto di riferimento per la ginnastica di base del lodigiano. Domenica 22 marzo, alla Ghisio, si è svolta la seconda prova della competizione: una giornata importante per ginnasti e tecnici che, dopo un anno di lavoro in palestra, si sono potuti confrontare sui 4 attrezzi dell'artistica.5 società e 213 atleti in gara, così suddivisi nelle 8 categorie: 11 Maschi, 46 Giovanissime (6-7 anni), 6 Giovanissime Plus, 75 Allieve (8-10 anni), 4 Allieve Plus, 10 Junior/Senior Plus, 53 Junior e 8 Senior (over 14).Le categorie Plus sono riservate a coloro che si allenano più di 2 volte la settimana, e quindi portano un programma più complesso, con un valore di partenza più alto che spesso pesa sul punteggio finale più dell'esecuzione. Il punteggio a ogni attrezzo è dato infatti dalla somma del punteggio Esecuzione + il valore di partenza: più difficile è l'esercizio, più alto sarà il punteggio finale. Dato che l'esercizio si può comporre liberamente, e il valore dei singoli elementi va da 0,10 a 5,00 punti, alcune ginnaste hanno un valore di partenza nettamente superiore. Ecco perché, come si vedrà dalle classifiche, ci può essere una grossa differenza di punteggio tra le prime classificate e le altre. A tale proposito, riveliamo in anteprima che lo staff organizzatore sta valutando una modifica del Regolamento che renda la competizione più equilibrata. Ma ecco i vincitori delle varie categorie: GIOVANISSIME:Benzoni Ilaria (Virtus) si conferma 1° classificata e vince il Trofeo a quasi 6 punti dalla compagna Baroni Cecilia.Vedi classifica completaGIOVANISSIME PLUS:si conferma 1° classificata e vince il Trofeo Bellido Miriam (Fanfulla) a 8 punti dalla compagna Uggeri Alessia.Vedi classifica completaALLIEVE:Albanese Valeria della Virtus riesce a superare la rivale di Casale Bettani Chiara e vincere il Trofeo con 3 punti di vantaggio. Vedi classificaALLIEVE PLUS:si conferma 1° classificata e vince il Trofeo Consolino Sara davanti alla compagna di squadra Cecchi Giuditta di oltre 10 punti. Vedi classificaJUNIOR:Donati Gaia (Virtus) supera la compagna Araldi Silvia (che aveva vinto la 1° prova) e vince il Trofeo con 2 punti di vantaggio. Vedi classificaSENIOR:Delledonne Elisa, irraggiungibile dalle avversarie, si aggiudica il Trofeo a 20 punti (!!!) dalla seconda classificata Sala Alessia (Fanfulla). Vedi classifica JUNIOR/SENIOR PLUS:vince la 2° prova Poiani Alessia (Fanfulla) ma si aggiudica il Trofeo per soli 20 centesimi Salvoldi Veronica (Fanfulla). Vedi classificaMASCHI:vince la 2° prova Boninchi Maskim ma per 30 centesimi si aggiudica il Trofeo Borsotti Jacopo (Fanfulla). Vedi classificaCogliamo l'occasione per fare i complimenti agli atleti, che in media hanno migliorato la loro performance rispetto alla 1° prova di gennaio, frutto del prezioso lavoro dei tecnici dei corsi, il motore della società!...e ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell'evento:- la squadra agonistica femminile (in particolare Gaia Cecere, Alessia Simoncini, Arianna Bellan e Manuela Petrean)- i giudici (Andrée Secchi, Rosanna Baseggio, Susanna Chiodaroli, Lisa Rossetti, Ambra Ferranti)- la segreteria (Roberto Devecchi e la Vicepres. Mazzoni Ezia)- gli amici del bar (Anna Pagani, i Forlini, Simone Tentori e nonna Uccia)- i fotografi (Bellan)- i tecnici (tutti)- la speaker Chiara Postini!!!Ci rivediamo al Saggio, il 2 giugno allo Stadio Comunale Dossenina !Link utili:- tutte le classifiche- l'album fotografico (ancora incompleto, ma confidiamo di integrarlo a breve) Leggi tutto Condividi
+Copia link
Acrobatica UISP: doppio podio a coronare il weekend bianconero Acrobatica UISP: doppio podio a coronare il weekend bianconero 16 marzo 2015 - Ambra Ferranti E' stato un weekend impegnativo e ricco di successi anche sul fronte Uisp.La Fanfulla ha partecipato alla seconda prova di Acrobatica Uisp con 7 atlete. Bilancio finale: 3 ginnaste sul podio, di cui una sul gradino più alto, e tutte qualificate ai Nazionali. Niente male, come inizio di stagione.A rompere il ghiaccio, Giuditta Cecchi e Miral Gerges sabato 14 a Lodi vecchio nella Categoria MINIPRIMA Allieve. Era la prima esperienza per loro in questa tipologia di gara, che prevede l'esecuzione dei due attrezzi, appunto, più acrobatici, Corpo libero e Mini-trampolino. La concentrazione c'era, l'euforia dell'esordio anche. Tutto è andato per il meglio: le due giovani ginnaste hanno portato a termine un'ottima gara, anche se resta un po' di amarezza per la medaglia di legno a soli 5 centesimi dal podio. Giuditta e Miral hanno totalizzato esattamente lo stesso punteggio, ma per questioni di regolamento (passa davanti la ginnasta più "anziana"), è finita con il quarto posto di Miral e il quinto di Giuditta su un totale di 33 atlete in gara. "Ora aspettiamo i Nazionali, il 17-19 aprile a Padova..." commenta l'allenatrice Samantha Vigorelli. La quale, il giorno successivo, ha ricevuto un bel regalo di compleanno dalla seconda formazione in gara. Cecere Gaia, Redaelli Elena, Salvaderi Emma, domenica 15 a San Martino in Strada erano impegnate nella Seconda categoria Junior. Un dejavu per loro che queste gare le conoscono bene. E infatti Gaia e Emma non si sono fatte superare da nessuno: Gaia ha vinto con 57.650, appena davanti alla compagna Emma, seconda a pari merito con 57.300. Sesta posizione per Elena che purtroppo ha perso la serie al Corpo libero."Un trio da festeggiare!"Chiudono il tris di gare Carlotta Lupi e Sara Consolino nella Prima categoria Allieve. Prima gara per Sara in questa specialità, mentre Carlotta, 10 anni, è già una "veterana". Commenta la coach Samantha:"Hanno affrontato la gara in modo serio ma con qualche momento di agitazione che gli ha fatto perdere un po' di concentrazione. Una coppia davvero affiatata, la loro, che durante la prova ha saputo sostenersi e supportarsi, anche sul piccolo errore di Sara, per cui ha perso la serie alla prima striscia del corpo libero."La gara, a coronamento dell'intenso weekend, si conclude con il nono posto di Sara e, ciliegina finale, il podio di Carlotta, seconda con 57,800, a meno di mezzo punto dall'oro!Guarda l'album completo Leggi tutto Condividi
+Copia link
LA FANFULLA CALA IL TRIS D’ASSI LA FANFULLA CALA IL TRIS D’ASSI 16 marzo 2015 - Silvia Carabelli Arcore, Palaunimec, 15 marzo - Seconda prova del campionato di categoria Allieve.La prima fanfullina a scendere in campo è la giovanissima Aurora Madonini, in gara per la categoria L1.Primo attrezzo, trave: il più ostico per ogni atleta, specie se alle prime armi. L'agitazione è tanta e la trave è larga solo dieci centimetri. Risultato: due cadute. Si chiama "sindrome da primo attrezzo" e per fortuna, con l'esperienza e l'età, un po' passa. Dopo una partenza sotto tono, Aurora ritrova però brio al corpo libero e si esibisce in pedana con eleganza ed energia, strappando gli applausi del pubblico avversario. Prosegue poi la sua gara con una buona prestazione sia al volteggio che alle parallele, chiudendo in 21° posizione con un punteggio totale di 55.175. Non abbastanza per passare direttamente alle finali nazionali, ma sufficiente per avere ancora una chance all'interregionale di aprile. "Torniamo a casa alquanto soddisfatti. Unica nota stonata: quelle due cadute in trave. Puntiamo ora a qualificarci all'interregionale del 12 aprile", dichiara l'allenatrice Valentina Chiodaroli.Nel pomeriggio gareggiano invece nella categoria L4 Alessia Simoncini e Arianna Bellan, una coppia affamatissima.Alessia è la protagonista della giornata e in effetti lo aveva annunciato: "La prossima gara punto al podio!". Obiettivo mancato, ma ci è andata molto vicino: è quarta con un distacco di 2,7 punti dalla terza classificata. Se allunga la mano, sfiora le avversarie. "Con il programma completo, che sarà pronto a breve, ci giocheremo tutte le carte, perché alla finale di aprile conterà arrivare tra le prime", commenta determinato il tecnico Stefano Barbareschi e prosegue: "Oggi abbiamo inserito alcuni elementi nuovi che hanno alzato i valori di partenza, ma non sono stati eseguiti perfettamente, e questo ci ha fatto perdere qualcosa per strada, ma nonostante tutto abbiamo superato quota 70 punti". Il risultato finale di Alessia infatti è di ben 70,550 punti, e il totale sarebbe stato ancor più alto senza le due cadute alla trave. Un traguardo notevole insomma. Questi i parziali: volteggio 17,850, parallele 17,900, trave 16,900, corpo libero 17,900. "Il corpo libero ormai è una garanzia e migliora ad ogni esecuzione; il prossimo passo vedrà l'inserimento di un altro doppio. Il volteggio è pronto per l'evoluzione da salto raccolto a teso: alzeremo così di un punto il valore di partenza. L'esercizio alle parallele è da "pulire" e abbiamo intenzione di aggiungere un nuovo elemento che è già in fase di studio, mentre alla trave, attrezzo in cui abbiamo portato il programma completo, Alessia ha bisogno solo di lavorare sulla stabilità", questo il progetto dell'allenatore per portare l'atleta a competere per le primissime posizioni e mentre parla sembra già di vederli all'opera. Il cammino è tracciato e l'obiettivo fissato: Alessia, la nostra "Fefe", un concentrato di grazia e allegria, sa esattamente cosa deve fare.Un plauso anche alla guerriera Arianna Bellan che ha fatto di tutto per non mancare l'appuntamento ed è scesa in pedana nonostante un infortunio al tendine. Ha saputo resistere e reagire a quel dolore al piede che non le aveva consentito di allenarsi al meglio e ha vinto forse la sfida più importante: voleva migliorarsi e ce l'ha fatta! Volteggio 17,450, parallele 17,300, trave 14,600, corpolibero 16,55. Settima con il totale di 65,900, un punto in più rispetto alla precedente prova. "In questa gara non abbiamo potuto inserire nuovi elementi, anzi è stato necessario togliere qualcosa per non peggiorare il problema. Per la finale, con la guarigione dall'infortunio, dovremmo migliorare le esecuzioni e perfezionare gli esercizi", afferma fiducioso Stefano.Con questi splendidi risultati Alessia e Arianna accedono direttamente alla Finale a Fermo, mentre Aurora dovrà giocarsi l'ammissione nella prossima prova a Civitavecchia, l'11/12 aprile.#NoiCiCrediAmo#Clicca qui per vedere la classificaA breve sul sito l'album fotografico e su Facebook i video degli esercizi Leggi tutto Condividi
+Copia link
GAF inarrestabile: bene anche l’esordio in B2 GAF inarrestabile: bene anche l’esordio in B2 10 marzo 2015 - Ambra Ferranti Mortara, 8 marzo - Sabrina Porro, Chiara Aspirandi, Arianna Zanaboni e Alice Pernigoni, in gara nel campionato di serie B2, scendono in campo al Palamassucchi con un obiettivo chiaro: la qualificazione alla finale nazionale. Le quattro ginnaste bianconere hanno condotto un'ottima gara, spinte dalla voglia di raggiungere l'obiettivo. Solo una piccola sbavatura alla trave ha compromesso un po' il punteggio finale, risultato 26° ma a soli 4 punti dal 10°. Sabrina, alla sua prima esperienza in serie B, è riuscita a eseguire il suo salto al volteggio quasi alla perfezione (11,45), e così anche la compagna di squadra Arianna, che, oltre al volteggio, ha eseguito una trave impeccabile ottenendo un invidiabile 10,50. Alice, dopo una piccola incertezza alla trave, ha portato a termine un ottimo corpo libero che ha strappato gli applausi del pubblico e un punteggio sopra il 10 (10,05). Bene anche l'esercizio in pedana di Chiara (9,55). "Al di là della classifica, l'atteggiamento delle ragazze in gara è stato encomiabile per grinta, impegno e determinazione. Brave tutte! ", commenta soddisfatta l'allenatrice Rosanna Baseggio. Ci rivediamo il 18-19 aprile per la seconda prova!!!Scarica la classifica Leggi tutto Condividi
+Copia link
UN’ACCOPPIATA…QUASI VINCENTE UN’ACCOPPIATA…QUASI VINCENTE 10 marzo 2015 - Silvia Carabelli Sara Consolino e Carlotta Lupi si classificano rispettivamente 7° e 6° nella gara UISP di Miniprima 4, rispettivamente a due e a 1 decimo dalla terza classificata. La medaglia era a portata di mano per le due giovani promesse fanfulline, che hanno mantenuto durante tutta la gara un atteggiamento sicuro e controllato. Ottima la loro performance alla trave, al corpo libero e al volteggio; alle parallele un piccolo neo ha macchiato la loro prestazione compromettendo l'esito della gara che altrimenti sarebbe stata da podio."Possiamo comunque ritenerci molto soddisfatti perchè questo sesto e settimo posto sono solo a sei decimi dal gradino più alto! Ora puntiamo sulla prossima gara", dichiara l'allenatrice Valentina Chiodaroli.Gamba Fanfulline e alla prossima avventura!Clicca qui per vedere l'albumScarica qui la classifica Leggi tutto Condividi
+Copia link
SERIE B1: BUONA LA PRIMA! LA FEMMINILE CONQUISTA IL BRONZO SERIE B1: BUONA LA PRIMA! LA FEMMINILE CONQUISTA IL BRONZO 08 marzo 2015 - Silvia Carabelli Mortara, Sabato 7 marzo 2015: primo atto del campionato di serie B1 GAF, quello in cui ci si gioca il passaggio in serie A2, per intenderci.L'attesa finalmente finisce e la rincorsa all'obiettivo ambizioso e folle ha inizio. La Lombardia è l'ultima regione italiana a gareggiare, le altre hanno già mostrato il loro potenziale nelle settimane precedenti.La classifica finale decreta che, a parte la Brixia, che gareggia con le riserve della serie A1 e che non può passare in serie A perché vi è già, solo la Sampietrina di Seveso riesce a tener testa alle Fanfulline, TERZE in regione, e quarte, anche se provvisoriamente, nella classifica generale a livello nazionale.Alla finale di Maggio, si qualificano le prime quaranta d'Italia e saranno proprio le prime 4 che quest'anno passeranno in serie A2. Insomma un risultato alla nostra portata, soprattutto considerando che le nostre guerriere hanno regalato agli avversari molti punti perché i tecnici hanno deciso di provare quasi tutti i nuovi elementi preparati nel corso dell'inverno.Per Marta Uggeri, in gara alla trave e alle parallele (Tot. 19,25), è stato l'esordio in serie B. Una caviglia slogata e un po' di tensione hanno pregiudicato la sua prestazione, ma la testa è dura e la voglia di rimediare e dimostrare il suo valore è tanta: molti i nuovi elementi presentati e qualcuno ancora da assimilare, ma la REGINA di Caserta, prima classificata al Trofeo CONI dell'anno scorso, sa cosa bisogna fare per vincere e lo dimostrerà nella prossima prova!Alessia Simoncini, che era riserva, all'ultimo momento ha dovuto sostituire Arianna Bellan, vittima di un infortunio al piede. La giovane pavese, ormai lodigiana onoraria, inserita per l'emergenza viste le precarie condizioni fisiche delle compagne, ha sfoderato il suo talento al corpo libero e alle parallele, totalizzando 23,40 punti. Di notevole pregio la sua prestazione al corpo libero, che ha strappato gli applausi del pubblico per la travolgente energia e dinamicità e che le ha permesso di chiudere a pochi decimi dalla ginnasta della nazionale, Sofia Busato (Brixia).Emanuela Petrean è scesa in campo al corpo libero conquistando un punteggio di 11,95, che vale oro perché la ginnasta è finalmente riuscita a vincere, almeno in parte, timidezza e insicurezza, sfoggiando l'eleganza e l'armonia che la contraddistinguono. "Ha fatto il salto di qualità che ci aspettavamo: da anatroccolo finalmente si è trasformata in cigno, grazie anche alla nuova coreografia che le allenatrici Rosanna (Baseggio n.d.A.) e Monica (Vullo n.d.A.) le hanno cucito addosso", commenta soddisfatto il tecnico Stefano Barbareschi.Benedetta Migliorati, dona alla squadra il suo prezioso contributo alla trave e al volteggio, totalizzando 25,25 punti. Vittima di una fastidiosa infiammazione alla tibia, riesce comunque a portare a termine un'ottima trave, mentre al volteggio sale in cattedra con un salto "SPAZIALEEEEE" e un punteggio di 13,70, che solo una strepitosa Villa Gorgia (punti 13,90) riesce a superare.Lisa Uggeri, un nome una garanzia, non può che fare da apripista al suo attrezzo, la trave, e con freddezza e determinazione porta a termine un esercizio perfetto, privo di sbavature, rompendo così il ghiaccio e trascinando al successo le compagne di squadra. Al volteggio stupisce anche se stessa eseguendo uno Tsukahara Carpiato nuovo di zecca e sfiorando i 13 punti. Totale sui due attrezzi: punti 25,80.Brave tutte, davvero!, ma l'impresa più importante l'ha compiuta la capitana diciannovenne Giorgia Perelli, in campo alle parallele, al corpo libero e al volteggio, per un totale di 37,70 punti! Una prova di carattere e determinazione la sua, perché lunedì si era quasi distrutta un piede nel provare la diagonale del doppio indietro carpiato e solo venerdì era riuscita a provare di nuovo l'esercizio, malgrado la caviglia dolorante. La sua gara è stata un crescendo di forza, grinta, e passione, aprendo la strada alle compagne più giovani con tre attrezzi da prima della classe. Al corpo libero ha rischiato il tutto e per tutto, eseguendo in piedi con una freddezza incredibile il doppio carpiato che l'ha bloccata in settimana, poi le gambe hanno ceduto un po', ma ha trovato la forza di concludere un esercizio da applausi. Al volteggio le gambe un po' pesanti l'hanno costretta a ripiegare sul salto che le ha dato il bronzo di specialità l'anno scorso, eseguito con spietata sicurezza. Il nuovo salto, molto più complesso e di più alto valore, vedrà la luce prossimamente. Le parallele, "il suo attrezzo", sono la dimostrazione di cosa vuol dire "volere è potere". Sfiora i 12 punti, traguardo personale, inserendo il salto "RAY", che inseguiva fin dai primi anni alla Ginnastica Pavese e che finalmente è riuscita a realizzare. "Giorgia è un esempio raro, un faro, un riferimento per tutti, continua a stupire e a stupirmi nonostante gli anni di attività. Il nostro, un feeling pazzesco fin dai primi passi in palestra, interrotto solo da qualche anno di buio e false promesse, poi riuniti di nuovo lo scorso anno grazie alla Ginnastica Fanfulla. Spesso ci capita di provare strade folli e utopistiche, alle quali solo noi crediamo, come è successo oggi, ma che spettacolo e che gioia quando poi arrivano i risultati! Grazie GIO'!", queste le parole, quasi commosse, dell'allenatore Stefano Barbareschi.I punti totalizzati dalla squadra sono 143,350, ben 6 in più della migliore prestazione dello scorso anno e potrebbero anche bastare per accedere alla finalissima, ma "noichecicrediamo" vogliamo la sicurezza e già nella prossima prova del 16 Aprile, sempre al Palamassucchi di Mortara, aspiriamo a tutt'altro risultato. Forza ragazze, uniamo le mani e fuori la grinta!Clicca qui per vedere l'album fotograficoClicca qui per vedere la classifica Leggi tutto Condividi
+Copia link

Privacy

Valida dal: 20 maggio 2018

 

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 679/2016

 

 

Gentili Associato e non associato, il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di CORRETTEZZA, LICEITÀ, TRASPARENZA e di TUTELA DELLA SUA RISERVATEZZA E DEI SUOI DIRITTI. Ai sensi dell’articolo 13 del GDPR 679/2016, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

 

I dati personali rilasciati al momento dell’iscrizione (nome, cognome, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita e Codice Fiscale) saranno oggetto:

 

·         in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:

 

-       di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dell’associazione

 

-       di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’Associazione che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei comunicati stampa e negli articoli periodicamente pubblicati e diffusi anche online

 

-       di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell’associazione stessa (ivi compresa l’emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli associati, etc.)

 

-       di trattamento relativo alla condivisione dei dati con gli Enti sportivi a cui l’associazione è affiliata ed agli altri enti e aziende con cui l’Associazione entra in contatto per fini istituzionali, assicurativi e per lo svolgimento o la partecipazione a manifestazioni, competizioni ed altre attività istituzionali.

 

·         In relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell’Associazione:

 

-       di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di informare gli associati circa le attività dell’Associazione mediante Newsletter

 

(I dati raccolti potranno essere comunicati, allo studio Minoja-Carabelli consulente fiscale dell’associazione, per adempiere agli obblighi fiscali e ai collaboratori interni dell’Associazione per fini organizzativi.)

 

Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l’impossibilità di svolgere l’attività dell’Associazione e di assolvere agli adempimenti previsti dallo statuto stesso.

 

Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 18 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi sopra citati.

Il trattamento sarà effettuato dal personale incaricato dall’associazione mediante strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la SICUREZZA, L’INTEGRITÀ e la RISERVATEZZA dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.

Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (TeamArtist) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).

I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.

 

Infine fornendo il consenso alla presente informativa sulla privacy:

 

                              

 

 

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:

- di accesso ai dati personali;

- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge;

- di opporsi al trattamento;

- di opporti alla portabilità dei dati;

- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;

- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).

L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo PEC: gin.fanfull@pec.it

Il Titolare del trattamento dati è l’Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma                                                   con sede legale in Lodi - (LO) - 26900, Piazzale degli Sport snc. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo PEC: gin.fanfulla@pec.it

 

IL TITOLARE

L'Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma