Archivio per aprile, 2015

Serie D e serie C maschile: la Fanfulla c’è! Serie D e serie C maschile: la Fanfulla c’è! 28 aprile 2015 - Ambra Ferranti Fine settimana intenso per la sezione maschile della Ginnastica Fanfulla: praticamente tutti gli atleti sono scesi in pedana.Si è partiti sabato a Mortara con la serie D, con un titolo regionale di prestigio da difendere (siamo i campioni in carica, ma questa è un'altra storia...) La squadra guidata dai più esperti Arcieri Dennis e Grecchi Mattia con l'inserimento dei giovanissimi e debuttanti Saronni Giovanni e Zanoni Daniele (8 anni da pochi giorni), con una convincente prova di tutti i ginnasti, si piazza al quarto posto conquistando l'ambito Pass per la finale nazionale di Pesaro. Ecco il commento del tecnico Cabrini : "Abbiamo fatto una buona gara e raggiunto l'obiettivo di qualificarci per la finale nazionale, ma soprattutto l'inserimento dei due giovanissimi ci lascia ampi margini di miglioramento e visto il quarto posto a pochi punti dal primo abbiamo creato dei buoni presupposti per la finale nazionale. Ora non ci resta che tornare in palestra a lavorare per farci trovare pronti al momento giusto!"Domenica invece era il turno dei veterani: Tommaso Perboni, Jacopo Clerici, Matteo Faustinoni, Emmanuel Bellido e Francesco Bignamini erano impegnati a Torino con l'Interregionale di Serie C, gara ben più impegnativa anche perché sui 6 attrezzi. Racconta Fausto: "Ci siamo classificati 37° su 52, ma tralascerei i numeri per lasciare spazio a una riflessione: abbiamo vissuto una bellissima esperienza in una cornice di pubblico fantastica, i torinesi sono un po' campanilisti e molto tifosi, ma ci può stare... la loro palestra è il paradiso terrestre della ginnastica, via Ovada in confronto è uno scantinato... ma veniamo al punto: dobbiamo essere orgogliosi di questi ragazzi che hanno svolto egregiamente il loro lavoro. Solo il livello tecnico visto durante le prove avrebbe piegato le gambe anche ad atleti ben più esperti, ma come umili formichine abbiamo iniziato a piccoli passi la nostra avventura. Primo attrezzo: funghetto. Ci difendiamo bene, 3 esercizi con 1 caduta. Meglio del previsto! Passiamo agli anelli: 3 salite semplici, pulite e precise. Portiamo a casa tre punteggi interessanti ed è già ora del corpo libero: scendono in pedana i pezzi da novanta, non ci nascondiamo, spariamo tutto quello che abbiamo e si vede!! Nonostante un errore causato dalla "foga" e dalla pedana a cui non siamo abituati, siamo i primi! davanti anche a chi avrebbe vinto la gara!! Quello che dovevamo fare l'abbiamo fatto. Nemmeno il tempo di respirare che ci troviamo ai 25 metri del volteggio. Che fare? Rischiare coi nuovi salti oppure no? Risposta dei ragazzi scontata... gasati dal cl, scegliamo di "fare i fenomeni" e abbiamo ragione: due salti mai portati in gara e uno semplificato per motivi di sicurezza realizzati alla grande con cornice di applausi che contraddistinguono esecuzioni eccellenti. In effetti i punteggi ci gratificano. Soddisfatti, passiamo alla parallela: qui vale il discorso degli anelli, esercizi semplici e precisi, niente di strabiliante, non ne siamo ancora capaci, ma incassiamo tre ottimi punteggi. Pensavamo di andare peggio al cospetto dei marziani in campo, ma in fondo non siamo così male... finalmente dopo 4 ore di tensione arriva l'ultima rotazione: siamo alla sbarra, occorre stare concentrati. Non è facile ma realizziamo la nostra migliore prestazione di sempre: tutti punteggi sopra il 12 e uno vicino al 13!!! Meglio di così non poteva andare.Riceviamo i complimenti del mitico Sergey per il volteggio, di Massimo Porro per gli anelli e quelli di Fulvio Traverso, referente nazionale di giuria, che non credeva che quelli fossero i ragazzi che aveva visto a Pesaro la scorsa estate.Bella e utilissima esperienza ma dobbiamo chiuderci in palestra e lavorare per i prossimi 1000 anni. Scherzi a parte, non ci spaventiamo, siamo pronti a rimboccarci le maniche e sgobbare. Piano piano, con l' aiuto della società e delle famiglie, arriveremo in cima alla montagna come abbiamo sempre fatto". Leggi tutto Condividi
+Copia link
Campionati italiani femminili di Categoria allieve. Oltre il verdetto dei numeri. Campionati italiani femminili di Categoria allieve. Oltre il verdetto dei numeri. 28 aprile 2015 - Ambra Ferranti di Stefano BarbareschiFermo 24, 25 aprile.I numeri del week end: in pedana le 218 ginnaste allieve più forti del panorama italiano, dalla fascia L1(8/9anni) a quella L4(11/12). La Fanfulla è presente con le sue tre A.Aurora Madonini, L1, 38^ su 60 con punti 58,100, migliora di 2 punti la qualificazione e risale la classifica. Arianna Bellan, L4, 29^ su 48 con punti 65, perde 3 posizioni e 1 punto sulla qualifica. Alessia Simoncini, sempre L4, 14^ su 48 con punti 68,850, guadagna 2 posizioni pur perdendo 2 punti sul totale, terzo punteggio al Corpo Libero (19.45) e decimo alla Trave (17.100). Gli obiettivi stagionali minimi prevedevano le 3 fanfulline nelle finali.Cosa c'è dietro questi numeri? La Fanfulla e tre atlete speciali! Hanno sudato e combattuto per arrivare all'appuntamento, hanno emozionato la platea con esercizi di ottima fattura, hanno sbagliato rischiando il tutto e per tutto... perché le nostre guerriere sono così, non gareggiano per partecipare! A testa alta confrontandosi con le migliori, il traguardo è lì davanti a loro. La scommessa Aurora, partita quasi come sfida, mano a mano si è concretizzata in un crescendo di risultati, la piccola bianconera ha migliorato in ogni prova e acquisito consapevolezza realizzando la sua miglior prestazione proprio nella finale. L'L4 Arianna ha sofferto fino all'ultimo ma non ha mai smesso di crederci, è quasi riuscita a domare la trave, per più di un mese non ha potuto fare corpolibero e qui ha pagato dazio; mentre è riuscita a graffiare al volteggio, le "sue" parallele non hanno brillato anche se sono ormai una garanzia. Proiettata verso il futuro, questa esperienza l'ha preparata per la sfida juniores del prossimo anno. Alessia ha una forza fuori dal comune! Voleva il risultato e ha deciso di rischiare: al volteggio, il teso ancora in cantiere la tradisce e un'eccesso di spinta nell'uscita la spara fuori alle parallele. La trave in versione "gold" è quasi perfetta, mentre al corpolibero dà il meglio di sé, potenza ed eleganza... che spettacolo! Passo dopo passo è pronta per aiutare le compagne nella più bella e importante sfida stagionale, raggiungere la serie A. Queste tre promesse stanno tracciando la strada per le future fanfulline, e la passione di Rosanna, Valentina, Monica, Samantha, Elena e Stefano le aiuteranno a migliorarsi ancora. Adesso tutti insieme a tifare Fanfulla!!! #NoicicrediAmoScarica la classifica Leggi tutto Condividi
+Copia link
Campionati Nazionali di Acrobatica UISP conclusi col botto! Giuditta è campionessa italiana!! Campionati Nazionali di Acrobatica UISP conclusi col botto! Giuditta è campionessa italiana!! 26 aprile 2015 - Ambra Ferranti Al nastro di partenza dei Campionati Nazionali di Acrobatica UISP si sono presentate due delle giovani promesse della nostra Società e anche questa volta, in uno scenario mozzafiato quale è il Palaindoor di Padova, Sara Consolino e Carlotta Lupi non hanno deluso!Venerdì 17 aprile, nella Prima categoria, si sono classificate rispettivamente al nono e al quarto posto nella classifica generale. Carlotta, poi, avendo svolto i salti al mini-trampolino in maniera praticamente perfetta, si è guadagnata il secondo posto (a mezzo decimo dalla prima). Bravissime e continuate così: il prossimo appuntamento sarà il Campionato Nazionale di ginnastica artistica categoria "mini prima 4". "Gamba!"Sabato 18 aprile, secondo giorno di Campionato, vede in campo il trio Cecere Gaia, Redaelli Elena e Salvaderi Emma. Esperienza già fatta per loro quella dei Nazionali... unica differenza, una categoria superiore. Ma le tre, determinate, non si sono fatte intimidire. 5° posto di Salvaderi Emma in classifica generale con il punteggio totale di 57.450. Nonostante il forte e fastidioso dolore alla schiena causato da una contrattura, spuntata proprio negli ultimi allenamenti prima della gara, la giovane ginnasta ha saputo stringere i denti e portare a termine la sua prova a testa alta. Anzi, è salita sul podio totalizzando il terzo miglior punteggio al corpo libero. Brava Emma! Scorrendo di poco la classifica troviamo Gaia, al 7° posto con punti 57.400, ed Elena esattamente a metà, al 12° posto, con punti 57.100. Per loro un'altra buona prestazione da inserire nel bagaglio personale. Brave ragazze! E l'ultima giornata dei Campionati Nazionali di Acrobatica UISP si chiude col botto! Domenica 19 aprile arriva, a sorpresa, il grande risultato di Giuditta ! In campo il duo più giovane: Cecchi Giuditta e Gerges Miral, primissima esperienza per loro in un campionato nazionale, ma hanno saputo farsi valere alla grande.21 atlete in gara, e la nostra Giuditta si è conquistata il primo posto con punti 57.600. Proprio così, la Fanfulla quest'anno ha la sua campionessa nazionale di acrobatica. Impegno e determinazione premiati alla grande. La piccola grande ginnasta, infatti, si è aggiudicata anche il secondo posto al corpo libero. Direi che come esordio non c'è male! Buon risultato anche per Miral, che si è piazzata al 7° posto con punti 57.000, a un solo decimo dalla terza classificata e dal podio. Per loro è già in programma la partecipazione ai Campionati Nazionali UISP GAF del 9 maggio, che le vedrà in gara nella categoria MINIPRIMA 3. Bravissime e in bocca al lupo! Leggi tutto Condividi
+Copia link
SE HAI, HAI, SE NON HAI “OHI”! SE HAI, HAI, SE NON HAI “OHI”! 20 aprile 2015 - Silvia Carabelli Mortara, 18-19 aprile 2015 - La squadra B1, già qualificata alla finale nazionale di Perugia, si presenta alla seconda prova di campionato, valida per il titolo regionale, in versione "Harakiri". Si intuisce la giornata no sin dal primo attrezzo. Volteggio: Benedetta Migliorati sale finalmente altissima, tesissima nello Yurchenko, ma poi sfiora con le mani il tappeto all'arrivo, ed è caduta! Giorgia Perelli presenta il nuovo salto, la ribaltata carpio, lo esegue splendidamente, ma le gambe cedono all'arrivo e si genuflette a dichiarare la resa. Lisa Uggeri devia lo Tsukahara ed esce con tre passi dalle linee che demarcano la zona valida per l'arrivo. Risultato: 3 punti meno della prova precedente. Parallele: Arianna Bellan, che sostituisce in questa prova la coetanea Alessia Simoncini, fa il suo esercizio pulito, Giorgia si complica la vita cadendo due volte, prima nel salto Rey e poi nel giro in verticale. Marta Uggeri non vuole essere da meno e cade inspiegabilmente da un banale slancio alla verticale, ma realizza con successo il giro in verticale, nuovo elemento inserito nell'esercizio. Risultato: 2 punti meno. Trave: Lisa, impeccabile come sempre, ottiene il miglior punteggio di giornata, confermando che questo è il "suo" attrezzo. Benny, alle prese con l'ostica serie flic salto teso, perde ancora, ma questa volta arriva vicina al colpaccio. Anche Arianna, disarcionata due volte, esce sconfitta dalla sfida con la trave. Risultato: stesso punteggio ma una caduta in meno. Corpolibero: "tutti giù per terra". Emanuela Petrean cade nella prima ed ultima diagonale ed esce dal quadrato, Giò stesso risultato, Benny, forse per non stonare, cade almeno una volta. Risultato: 5 cadute e 5 punti in meno. Rispetto alla prima prova regionale, la squadra totalizza 10 punti meno e chiude in sesta posizione.Grande gara invece per entrambe le squadre di B2, che sono scese in campo domenica con l'obiettivo di qualificarsi alla finale nazionale: squadra A formata da Alice Pernigoni, Arianna Medici, Arianna Zanaboni e Alice Aspirandi e squadra B da Chiara Aspirandi, Denise Giangreco, Lara Fratantoni, Sara Cabrini e Sabrina Porro.Si inizia alla trave, attrezzo temuto dalla maggior parte delle ginnaste. Arianna M., per la squadra A, esegue un esercizio molto corretto, e così anche la compagna Alice Pernigoni. Malgrado due cadute, buoni gli esercizi anche di Lara e Sara, della squadra B. Si prosegue al corpo libero con grinta e determinazione per recuperare i punti persi in trave; le ragazze centrano l'obiettivo ottenendo punteggi migliori rispetto alla prima gara: Arianna M. 11,50, Alice P. 11,30, Chiara A. 10,75, Denise G. 10,40. Ultimo attrezzo, il volteggio: Alice P., Arianna Z. e Lara ottengono lo stesso punteggio (11,20) mentre Sabrina Porro migliora la sua prestazione e guadagna 11,40 punti. Al termine dei due turni la squadra A è terza e la squadra B ottava. A breve si dovrebbero avere notizie dalla FGI in merito alla qualificazione.Il tecnico Stefano Barbareschi commenta così la performance generale delle atlete: "Esiste un detto toscano, appropriato per la circostanza, che recita così: "Se hai, hai, se non hai, "Ohi"! Direi che fotografa bene il risultato della gara perché in questo periodo di difficoltà, pieno di infortuni, più o meno gravi, che rendono difficile allenarsi, se hai carattere e grinta superi l'ostacolo, altrimenti "Ohi". Diciamo che l'obiettivo principale era ed è la qualificazione della B2 alla finale, e nei prossimi giorni, quando uscirà la classifica, scopriremo se ci siamo riusciti. Le ragazze hanno dato il massimo in allenamento e in gara: attendiamo quindi fiduciosi. Con la squadra B1, già qualificatasi ai nazionali, si è voluto invece preservare le atlete infortunate e cercare, pur allenandosi, di ottimizzare il lavoro in funzione della finale di fine maggio. Abbiamo sperimentato qualche nuovo elemento che ha dato indicazioni positive. Non drammatizziamo: il risultato sembra un segnale negativo, e invece credo che queste esperienze sportive servano a ritrovare carica e motivazione. So che già da lunedì le nostre guerriere si impegneranno al massimo per regalarci un sogno! #NoiCiCrediAmo". Leggi tutto Condividi
+Copia link
Ritmica sempre più in alto. Ottima prova a Concesio e oro per DeSantis!! Ritmica sempre più in alto. Ottima prova a Concesio e oro per DeSantis!! 14 aprile 2015 - Ambra Ferranti Domenica 12 aprile a Concesio si è svolta la 2° prova Regionale Uisp di Ritmica.Visti gli ottimi piazzamenti nella scorsa gara, le fanfulline hanno affrontato la prova a testa alta. Abbiamo chiesto un commento alla responsabile tecnica Cristina Marini: "Con tanta grinta e determinazione la nostra squadretta di rappresentativa si e' piazzata al 4° posto guadagnando una posizione rispetto alla prima prova. Le junior e le senior si sono comportate molto bene. Anche Swami Leo, la nostra piccola promessa, ha finalmente rotto il ghiaccio qualificandosi 11° nonostante le imprecisioni... questo fa ben sperare per lei! Ma la ciliegina sulla torta l'ha messa Sara DeSantis arrivando sul primo gradino del podio nella 1° Categoria combinata Junior: punteggio a pari merito con la Campionessa Regionale, la quale ha vinto il titolo, di fatto, solo per anzianità". Adesso ci attendono i Nazionali dal 29 maggio al 7 giugno a Folgaria (Trentino). La classifica completa: Categoria Junior: 1 DeSantis 8 Stabilini 9 Lombardo 10 Bonizzi 17 Silvatico 19 Favaretto 24 Fraschetti 33 Divita Senior: 5 Boffi13 Martino Esordienti 11 Leo Guarda l'album fotografico e i video sulla nostra pagina facebook Leggi tutto Condividi
+Copia link
Tutti a Fermo!!! Aurora Madonini, i Nazionali di Categoria e le tre A Tutti a Fermo!!! Aurora Madonini, i Nazionali di Categoria e le tre A 13 aprile 2015 - Ambra Ferranti Aurora Madonini, 8 anni, al suo primo anno di gare in Federazione, è già riuscita a raggiungere uno dei risultati più ambiti nell'artistica femminile: la qualificazione alla finale nazionale del Campionato di Categoria, ovvero la competizione individuale di più alto livello dopo gli Assoluti (cui partecipano Vanessa Ferrari & co., per intenderci). Soddisfazione doppia, quindi, anzi tripla, visto che Aurora andrà a Fermo con le compagne Alessia Simoncini e Arianna Bellan, già qualificate in fase regionale nella categoria L4. Alessia, Arianna, Aurora: le tre A. Chissà che non saranno proprio loro a riportare la Fanfulla in serie A... Noi ci speriamo e lavoriamo ogni giorno per questo obiettivo!! Intanto, però, ci godiamo i successi individuali e ci complimentiamo con questa piccola grande ginnasta. Allenata da Valentina Chiodaroli e Samantha Vigorelli, Aurora è partita per Civitavecchia con un pulmino carico di supporter, tra cui le inseparabili compagne Sara, Carlotta e Sofia... "Prima di iniziare la gara mi sono concentrata per impegnarmi al massimo e ho pensato che anche se non avessi raggiunto un buon piazzamento, sapevo che avrei dato il meglio. Avevo paura di scivolare con le mani alle parallele, ma poi ho fatto un bell'esercizio!" La nostra guerriera, rispetto alla prima prova regionale, ha migliorato anche la sua prestazione in trave; poi al corpo libero una spinta eccessiva nel salto avanti non le ha permesso di fermare l'arrivo... mezzo punto di penalità. Ma grazie alla sua espressività ha reso l'esercizio brillante e, concludendo con un volteggio sopra le righe, la nostra Fanfullina si é aggiudicata il primo posto nel primo turno di gara!! La sera alle 8 è arrivato il verdetto: con 56,175, a soli 4 punti dalla prima in classifica, è 27esima. Passano le prime 30. Il commento di Valentina: "Questa avventura volge al termine e torno a casa con la gioia nel cuore per aver vissuto questa esperienza con le mie piccole grandi ginnaste!"L'appuntamento a Fermo è per il week end del 24-25 aprile: si inizia con la finale L1 venerdì 24, mentre la finale L4 con Alessia e Arianna è sabato 25. Gamba ragazze!!Guarda l'albumGuarda la classifica Leggi tutto Condividi
+Copia link
“Bimbe, domenica dobbiamo puntare al podio…” Obiettivo centrato! “Bimbe, domenica dobbiamo puntare al podio…” Obiettivo centrato! 04 aprile 2015 - Ambra Ferranti Si è svolta a Carpenedolo la seconda prova Regionale UISP di ginnastica artistica femminile Mini Prima 4.Oltre 170 ginnaste in gara di diverse società della Regione sono state protagoniste di un'intensa giornata di sport; con impegno e determinazione hanno cercato la prova maiuscola che, oltre a garantire un buon piazzamento in gara, desse loro il tanto ambito traguardo: la qualificazione al Campionato Nazionale UISP che avrà luogo a Padova tra l'8 e il 10 maggio e tra il 29 maggio e il 2 giugno.Le nostre Sara Consolino e Carlotta Lupi ci saranno! Entrambe si sono qualificate per l'ambita finale ed entrambe hanno le carte in regola per fare molto bene. Valentina Chiodaroli, la loro istruttrice, la settimana prima della Seconda Prova le aveva "sfidate": "Bimbe, domenica dobbiamo puntare al podio!" Detto, fatto.Anzi, Sara è salita sul podio ben due volte: terzo posto nella 2° Prova con 56,4 punti e terzo posto nel Campionato Regionale (la cui classifica è stilata sommando i punteggi delle due prove) con 56,250 !!! Per altro, a 5 centesimi dalla compagna Carlotta."Solo qualche sbavatura negli arrivi dei salti ma per il resto una gara impeccabile e soprattutto un'ottima parallela hanno caratterizzato la prestazione della piccola fanfullina che ha dimostrato il suo carattere!", commenta Valentina, mentre Sara le risponde con il suo contagioso sorriso: "Tu hai detto che volevi almeno una di noi sul podio!""Anche Carlotta era all'altezza del podio ma l'esercizio in trave non è stato dei migliori a causa di uno sbilanciamento nella serie ginnica... Ma si è subito riscattata con un corpo libero sicuro e preciso e ha ottenuto un sesto posto a due decimi dal podio e un importante 4° posto nella Classifica Regionale. Bravissime!!"Guarda le classifiche: - classifica 2° Prova- Classifica Regionale Leggi tutto Condividi
+Copia link

Privacy

Valida dal: 20 maggio 2018

 

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 679/2016

 

 

Gentili Associato e non associato, il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di CORRETTEZZA, LICEITÀ, TRASPARENZA e di TUTELA DELLA SUA RISERVATEZZA E DEI SUOI DIRITTI. Ai sensi dell’articolo 13 del GDPR 679/2016, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

 

I dati personali rilasciati al momento dell’iscrizione (nome, cognome, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita e Codice Fiscale) saranno oggetto:

 

·         in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:

 

-       di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dell’associazione

 

-       di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’Associazione che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei comunicati stampa e negli articoli periodicamente pubblicati e diffusi anche online

 

-       di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell’associazione stessa (ivi compresa l’emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli associati, etc.)

 

-       di trattamento relativo alla condivisione dei dati con gli Enti sportivi a cui l’associazione è affiliata ed agli altri enti e aziende con cui l’Associazione entra in contatto per fini istituzionali, assicurativi e per lo svolgimento o la partecipazione a manifestazioni, competizioni ed altre attività istituzionali.

 

·         In relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell’Associazione:

 

-       di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di informare gli associati circa le attività dell’Associazione mediante Newsletter

 

(I dati raccolti potranno essere comunicati, allo studio Minoja-Carabelli consulente fiscale dell’associazione, per adempiere agli obblighi fiscali e ai collaboratori interni dell’Associazione per fini organizzativi.)

 

Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l’impossibilità di svolgere l’attività dell’Associazione e di assolvere agli adempimenti previsti dallo statuto stesso.

 

Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 18 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi sopra citati.

Il trattamento sarà effettuato dal personale incaricato dall’associazione mediante strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la SICUREZZA, L’INTEGRITÀ e la RISERVATEZZA dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.

Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (TeamArtist) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).

I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.

 

Infine fornendo il consenso alla presente informativa sulla privacy:

 

                              

 

 

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:

- di accesso ai dati personali;

- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge;

- di opporsi al trattamento;

- di opporti alla portabilità dei dati;

- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;

- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).

L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo PEC: gin.fanfull@pec.it

Il Titolare del trattamento dati è l’Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma                                                   con sede legale in Lodi - (LO) - 26900, Piazzale degli Sport snc. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo PEC: gin.fanfulla@pec.it

 

IL TITOLARE

L'Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma