Archivio per maggio, 2015

Perugia, Nazionali di serie B1: the show must go on! Perugia, Nazionali di serie B1: the show must go on! 27 maggio 2015 - Ambra Ferranti Avanti con lo spettacolo! Lo spettacolo deve continuare! On with the show! The show must go on!di Stefano Barbareschi Perugia, Finale nazionale Serie B, 23/24 maggio 2015 Sfuma per un soffio la qualificazione alla serie A della squadra femminile di ginnastica artistica. Scaramanzie, macumbe, scongiuri, chi ci ha messo anche SANTA RITA da CASCIA, la Santa avvocata dei casi impossibili! Dal parterre alle tribune, dalle protagoniste alle comparse, sugli attrezzi e da casa, tutti ci hanno messo qualcosa anche fosse solo un pensiero o una preghiera. Anche il presidente non ha voluto perdersi questa emozione! Accidenti se ci abbiamo creduto! Domenica, prima dell'ultimo attrezzo, quando la classifica ha dato la Fanfulla seconda, MAMMAMIA, la tribuna si è infiammata, mani tremanti, sudore freddo, tachicardie, è comparsa anche la t-shirt celebrante il motto che ci ha incoraggiato per tutta la stagione NoicicrediAmo... è stato l'estremo rito per sostenere le atlete nell'ultimo sforzo. Settime a tre punti dal paradiso! Il risultato, di per sé, sembra eccezionale considerato che alla vigilia, avendo tutte le ginnaste alle prese con infortuni e malesseri vari, sarebbe stata già un'impresa il solo presentarsi all'appuntamento. Invece alle bianconere va stretto, hanno combattuto e non hanno mollato fino alla fine, ci hanno STRA creduto e sono arrivate a sfiorarlo. Sabato in qualificazione molto nervose hanno capito che si poteva e Domenica in finale determinate e convinte hanno messo paura agli avversari. Non è bastato ma, cavolo che grinta che ci hanno messo! Guerriere.«E' stata una stagione intensa e snervante, un percorso ad ostacoli! Dopo la prima regionale dovevamo inserire il turbo, invece un infortunio dopo l'altro ci ha tolto garanzie e fiducia. Avevamo i jolly ma non abbiamo potuto giocarli, il sabato di qualificazione dovevamo risparmiare alcune pedine per inserirle la domenica, invece nella finale abbiamo dovuto giocare in difesa per evitare infortuni ulteriori. Peccato perché le potenzialità c'erano già ora. Non disperiamo però, il progetto è solo all'inizio e l'anno prossimo vogliamo e possiamo fare i protagonisti. Mai la Fanfulla si era trovata ad essere così competitiva. Queste prove stimolano e danno la carica a tutti, dalla dirigenza ai genitori, dalle atlete agli allenatori. Un plauso a tutti i genitori che hanno condiviso con noi gioie e dolori. I miei più grandi complimenti ad Arianna (Bellan), Emanuela e Arianna (Medici), che se anche fisicamente non hanno gareggiato sono salite sugli attrezzi insieme alle compagne e hanno eseguito con loro gli esercizi, hanno gioito e sofferto da vere compagne di squadra. Ad Alessia e Marta questa esperienza dovrà servire per migliorarsi ancora, gli manca un po' di continuità ma sono giovani e sapranno farne tesoro. Per Lisa ho finito gli aggettivi, che cattiveria sportiva, che energia! ...sabato prende le misure alla trave e domenica se la porta a casa! La perfezione. Benny! Devo riconoscere che mi ha stupito, con la pressione e la responsabilità della gara non credevo riuscisse a fare 6 esercizi quasi perfetti, mitica! Giorgia! Trascina le compagne a un metro dal traguardo, volteggio e parallele da super protagonista, esegue il più bel salto di staggio alle parallele asimmetriche della finale, il Ray, ormai il suo marchio di fabbrica. Ma al corpolibero, cavolo se mi ha emozionato, che spettacolo vederla librarsi sul quadrato! Baluardo! Ad Elena dico grazie, non solo perché ha contribuito con il suo esercizio a portarci in finale, ma per tutto il lavoro nascosto che ha sostenuto dietro le quinte, una confidente, una leader! Le compagne la cercavano con lo sguardo e lei gli ha dato sicurezza, "io sono qua" .E infine un applauso a noi: a Stefano, Rosanna, Monica, Valentina che raccoglieranno in futuro i frutti di questo lavoro, perché noi non facciamo solo gli allenatori, abbiamo creato un gruppo speciale che insieme sa condividere gioie e dolori, dove c'è fiducia e rispetto. Avanti con lo spettacolo! Lo spettacolo deve continuare! On with the show The show must go on… E lo spettacolo continua martedì 2 giugno allo Stadio Dossenina per il saggio di fine anno. Si esibiranno tutte le ginnaste dell'agonistica, non mancate!Guarda l'album fotograficoScarica la classifica Leggi tutto Condividi
+Copia link
Nazionali di Serie C GAM: il nostro 24 maggio al fronte di Modena! Nazionali di Serie C GAM: il nostro 24 maggio al fronte di Modena! 26 maggio 2015 - Ambra Ferranti Domenica 24 maggio, in contemporanea con la finalissima femminile di Perugia, si è svolta a Modena la Finale Nazionale di serie C Maschile. La Fanfulla è presente in questa competizione per la prima volta, coi suoi 5 guerrieri Francesco Bignamini, Jacopo Clerici, Tommaso Perboni, Emmanuel Bellido e Matteo Faustinoni, tutti cresciuti in casa bianconera, accompagnati dall'insostituibile coach Fausto Cabrini. Riportiamo il suo resoconto della gara, a caldo: «La gara inizia con un imprevisto: non si presenta Faustinoni Matteo per indisposizione, quindi devo sostituirlo in tre attrezzi ma non ci sono problemi… sono tutti pronti e preparati e consapevoli di dover dare il massimo. Non abbiamo velleità di classifica e decidiamo quindi di sparare al 100 %, al limite delle nostre possibilità, consapevoli che i rischi aumentano esponenzialmente ma questa è la nostra occasione, costi quel che costi. Partiamo al corpo libero: Emmanuel e Francesco sono precisi e puliti e il punteggio non ci delude (rispettivamente 13,050 e 13,200), forse un po' basso Francesco ma ci sta. Tocca a Jacopo che porta un esercizio molto difficile… la voglia di strafare insieme alla pedana troppo elastica giocano un brutto scherzo. Il punteggio ne risente: un 12,100 è sempre buono ma non di livello. Ci abbiamo provato, la prossima volta andrà meglio! Passiamo al cavallo con maniglie (funghetto): Jacopo, Emmanuel e Tommy si cimentano con convinzione e portiamo a casa buoni punteggi. Jacopo si difende, Emmanuel si comporta bene, esercizio senza errori - bravo! non poteva fare meglio - e tommy presenta un nuovo esercizio di elevata difficoltà che esegue senza errori, non precisissimo, ma il punteggio lo gratifica: 11,200, bravo! Arriva il volteggio: Emmanuel splendido, ottiene il miglior punteggio (13,700) riuscendo a stupire anche me; poi tocca a Francesco, la sicurezza in persona: stampa uno Tsukahara che vale 13,300. Jacopo (12,800) esegue la sua ribaltata ma, complice un materasso che si alza all'arrivo e gli tocca i glutei, viene penalizzato di un punto, come una caduta… non sono d'accordo ma ce ne facciamo una ragione e andiamo avanti. Parallela: Francesco, nonostante le leve lunghe, si comporta bene e fa il suo dovere fino in fondo, a parte una piccola indecisione e una imprecisione (11,000); tocca a Jacopo e optiamo per un esercizio di valore alto ma proprio per questo molto rischioso: un errore a metà esercizio gli costa un 10,400, ma Jacopo ha voluto provarci fino in fondo e questo gli fa onore. Arrivano gli anelli, dove presentiamo esercizi base, anche perché sono arrivati da pochissimo nella nostra palestra. Buona l'esecuzione di Emmanuel (9,600, bene!) e ottimo il debutto all'attrezzo di Francesco: il ragazzo non solo si difende ma aggredisce con sicurezza e padronanza, inserendo nuovi elementi di slancio che alzano il punteggio finale (10,650) Che dire? Bravissimo! Tocca a Tommy che presenta l'esercizio più difficile e non sbaglia: sicuro e preciso, il punteggio lo premia (10,550 anche se secondo me gli potevano anche dare un mezzo punto in più ma non importa), non abbiamo nemmeno il tempo di riprenderci che già ci chiamano alla sbarra. La nostra cavalcata volge al termine, i ragazzi sono visibilmente provati ma affrontano con sicurezza e disinvoltura l'ultima fatica. Francesco conclude molto bene e i suoi punteggi si assestano su ottimi livelli (12,250), Jacopo conferma che il "lavoro metabolizzato" paga, ed esegue la sua migliore sbarra (12,050). Tommy, anche se non precisissimo come a Torino, dove aveva eseguito la miglior sbarra della stagione, ormai è una sicurezza (12,150) e infatti concludiamo questa gara prestigiosa con grande soddisfazione. La soddisfazione di aver portato e rappresentato la Fanfulla in un contesto nazionale di grande prestigio, considerato il trampolino di lancio della ginnastica italiana». E la presenza in campo gara delle più alte cariche federali ne era la prova. «Dalla partecipazione al Campionato di serie C, che ci ha visto ai nastri di partenza come debuttanti assoluti, ci portiamo a casa un grande bagaglio di esperienza e soprattutto la crescita tecnica e mentale di questi ragazzi che hanno costruito molto più di una squadra, un gruppo formidabile, unito e determinato. Concludo ringraziando Anna, Giancarlo e tutte quelle persone che hanno permesso la realizzazione di questa splendida cavalcata che speriamo possa continuare nella seconda parte della stagione». Domenica, a Brescia, un altro debutto importante: alcuni dei nostri fanfullini saranno impegnati nella loro prima gara internazionale, in cui sarà protagonista anche Cabrini come giudice internazionale. Tutta la squadra si esibirà martedì 2 giugno allo spettacolo di fine anno, non mancate! Leggi tutto Condividi
+Copia link
Saggio 2015: Che Storia! dal Big Bang all’Era digitale Saggio 2015: Che Storia! dal Big Bang all’Era digitale 12 maggio 2015 - Ambra Ferranti Anche quest'anno è arrivato il momento tanto atteso dai nostri piccoli e grandi ginnasti: il saggio!!Titolo: "Che Storia! dal Big Bang all'era digitale"! Appuntamento Martedì 2 giugno allo Stadio Comunale Dossenina di Lodi, alle ore 21.Ma non sarà il solito saggio, bensì una serata di intrattenimento-sport-spettacolo nella suggestiva cornice dello stadio cittadino. Tutti i ginnasti bianconeri - piccolissimi, giovani e adulti - interpreteranno ere, epoche e periodi storici che hanno lasciato un segno nella nostra cultura. Si esibiranno quindi tutte le nostre sezioni, artistica,ritmica, cheerleading, scherma e fitness, in un susseguirsi di acrobazie, coreografie, musica e spettacolo.Special guest il gruppo Percussionisti Team Pandino che, novità assoluta in un saggio ginnico, si esibirà dal vivo intervallando e accompagnando le nostre esibizioni.Altra novità, il biglietto d'ingresso: per consentire alla nostra società di coprire spese e investimenti relativi alla nuova Palestra polifunzionale "GHISIO", quest'anno, al posto della lotteria che coinvolgeva solo parte dei soci, chiediamo a tutti i maggiorenni un contributo di 10€. Sarà invece gratuito per bambini e ragazzi (under 18). Il prezzo include, oltre a "spese della serata" e "investimento per la nuova palestra", il filmato del saggio, che sarà reso disponibile online sulle piattaforme youtube e vimeo.Sarà possibile acquistare i biglietti in prevendita presso la nostra sede Palestra Ghisio dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 19.Non perdetevi lo spettacolo e diffondete la voce ad amici, parenti e tutti coloro che possono essere interessati!Clicca qui per segnalare la tua partecipazione. - See more at: http://goo.gl/GSA8v2 Leggi tutto Condividi
+Copia link
CITY CAMP 2015 CITY CAMP 2015 08 maggio 2015 - Emanuele Magaldi Vieni a prendermi alle 5!Per la stagione estiva 2015 la Fanfulla ripropone un classico: il city camp, formula ormai rodata che ogni anno si conferma un successo. Dalle ore 9:00 alle 17:00; dal lunedì al venerdì; dall'8 giugno al 4 luglio; la frequenza è settimanale.Dove? Presso la palestra Ghisio, nuova location che garantisce ampi spazi e attrezzature ginniche di primordine. Attività prevalente? Ginnastica artistica, naturalmente! Ma affiancata da altre discipline, come atletica, nuoto, basket, ma anche laboratori, gioco libero e passeggiate, per un divertimento estivo a 360°. La cucina è curata dall'azienda Serist, fornitrice del comune di Lodi.Le iscrizioni online sono aperte! Leggi tutto Condividi
+Copia link

Privacy

Valida dal: 20 maggio 2018

 

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 679/2016

 

 

Gentili Associato e non associato, il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di CORRETTEZZA, LICEITÀ, TRASPARENZA e di TUTELA DELLA SUA RISERVATEZZA E DEI SUOI DIRITTI. Ai sensi dell’articolo 13 del GDPR 679/2016, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

 

I dati personali rilasciati al momento dell’iscrizione (nome, cognome, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita e Codice Fiscale) saranno oggetto:

 

·         in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:

 

-       di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dell’associazione

 

-       di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’Associazione che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei comunicati stampa e negli articoli periodicamente pubblicati e diffusi anche online

 

-       di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell’associazione stessa (ivi compresa l’emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli associati, etc.)

 

-       di trattamento relativo alla condivisione dei dati con gli Enti sportivi a cui l’associazione è affiliata ed agli altri enti e aziende con cui l’Associazione entra in contatto per fini istituzionali, assicurativi e per lo svolgimento o la partecipazione a manifestazioni, competizioni ed altre attività istituzionali.

 

·         In relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell’Associazione:

 

-       di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di informare gli associati circa le attività dell’Associazione mediante Newsletter

 

(I dati raccolti potranno essere comunicati, allo studio Minoja-Carabelli consulente fiscale dell’associazione, per adempiere agli obblighi fiscali e ai collaboratori interni dell’Associazione per fini organizzativi.)

 

Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l’impossibilità di svolgere l’attività dell’Associazione e di assolvere agli adempimenti previsti dallo statuto stesso.

 

Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 18 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi sopra citati.

Il trattamento sarà effettuato dal personale incaricato dall’associazione mediante strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la SICUREZZA, L’INTEGRITÀ e la RISERVATEZZA dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.

Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (TeamArtist) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).

I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.

 

Infine fornendo il consenso alla presente informativa sulla privacy:

 

                              

 

 

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:

- di accesso ai dati personali;

- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge;

- di opporsi al trattamento;

- di opporti alla portabilità dei dati;

- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;

- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).

L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo PEC: gin.fanfull@pec.it

Il Titolare del trattamento dati è l’Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma                                                   con sede legale in Lodi - (LO) - 26900, Piazzale degli Sport snc. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo PEC: gin.fanfulla@pec.it

 

IL TITOLARE

L'Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma