« Torna agli articoli Le specialità di casa Fanfulla GAM

09 novembre 2016 | Ambra Ferranti

Seveso, 30 ottobre 2016. Si è svolta presso il Palasport di Seveso la seconda prova di Specialità GAM, valida per la qualificazione ai Nazionali. Le classifiche finali del Campionato Regionale, che tengono conto della migliore prova tra le due, parlano chiaro: i due junior, Benna e Bignamini, ai piedi del podio a Volteggio e Corpo Libero (rispettivamente 4° e 5°) e nei primi 10 in 4 attrezzi su 4. Salvo sorprese, praticamente qualificati per le finali di Montevarchi, 26 e 27 novembre. Mario Alquati, invece, non ha nemmeno bisogno di guardare le classifiche essendo arrivato primo sia ieri che in Campionato Regionale, staccando il secondo di ben mezzo punto.

Abbiamo chiesto al dt bianconero Fausto Cabrini di raccontarci questo inizio di stagione col botto:

“Tralascio di proposito le classifiche perché quelle le possiamo vedere sul sito e poi non è di quello che voglio parlare… ma piuttosto dell’atteggiamento dei nostri ragazzi che hanno messo in campo una straordinaria volontà di fare e di riuscire in quello che nessuno fino ad ora era stato capace di fare in Fanfulla GAM.
Partirei da Manuel, che per la prima volta ha portato in gara 4 attrezzi in una gara di campionato regionale juniores con il codice internazionale e questo sarebbe stato già un successo. Ma lui, in più, ha eseguito per la prima volta la sbarra, ottenendo quelle indicazioni che solo la gara ti può dare e che saranno utili in un futuro molto prossimo per costruire un esercizio competitivo. Stesso discorso vale per la parallela dove, con esecuzioni pulite e l’inserimento di un’uscita competitiva, ha dimostrato di poter ambire al podio a livello regionale e con un po’ di lavoro specifico magari anche a livello nazionale; al corpo libero ha portato in gara un esercizio praticamente nuovo, con difficoltà di altissimo livello che, eseguite con precisione, avrebbero potuto portarlo al titolo regionale. Purtroppo l’errore commesso (arrivo abbondante e uscita di pedana dal doppio indietro) dimostra che occorre tempo per assimilare certe difficoltà, ma che la strada è quella giusta e deve solo lavorarci con continuità. Anche al volteggio, per non farci mancare nulla, ha presentato un nuovo salto, e anche qui vale il discorso del corpo libero: siamo a un livello di prestazioni molto alto ma per fare il definitivo salto di qualità occorre ancora più volontà e determinazione. Qualità che un certo Mario Alquati, ancora una volta, ha messo in campo spazzando via ogni dubbio sul fatto che sia il migliore al suo attrezzo, il Corpo Libero. Da gennaio ad oggi ogni gara è stata un successo in termini di classifica e di punteggio, fino a ieri, quando ha stabilito il record di 14,10 con un esercizio da otto elementi, facendo coniare dai tecnici presenti (tra cui il direttore tecnico nazionale Maurizio Allievi) l’aggettivo di “esercizio leggendario”. Quello che però vorrei sottolineare è che non è mai facile ottenere certi risultati, anche il nostro Mario ha dovuto affrontare parecchie difficoltà, di acquisizione dei nuovi elementi e conseguente stress fisico e mentale, al pari di tutti gli altri, ma con la volontà e la determinazione e una buona dose di umiltà che al momento giusto gli permettono di ottenere i risultati che tutti conosciamo. Ho volutamente lasciato Francy per ultimo, il “cucciolo” del gruppo si è difeso benissimo al volteggio e ha sferrato l’attacco decisivo al Corpo Libero, 6° in classifica Regionale con il 5° punteggio, un risultato che al debutto nessuno aveva mai raggiunto. Nei prossimi appuntamenti saprà dire la sua. E, nei prossimi anni, i migliori dovranno fare i conti anche con lui. Abbiamo volutamente escluso la sbarra dal programma di ieri anche se il suo esercizio è, almeno sulla carta, più competitivo di quello di molti altri visti in gara, ma per il momento va bene così. A proposito, mi sento di fargli i complimenti per quello che ha fatto e soprattutto perché continui con l’impegno che sta dimostrando ricordandosi sempre che nulla viene subito e che tutto va programmato e costruito con pazienza e determinazione e che questo sia d’esempio per tutti.”

Alla finale nazionale passano i migliori 72 di ogni attrezzo in base alla classifica NAZIONALE, che verrà pubblicata dalla Federazione, come al solito, alla vigilia della gara alla fine di novembre. “Gli altri anni i primi otto/dieci ad ogni attrezzo del campionato regionale della Lombardia si erano qualificati… questo ci fa ben sperare: praticamente tutti supereranno il turno di qualificazione, si presume Francesco al corpo libero, Manuel al volteggio, molto probabilmente anche al corpo libero e magari alla sbarra o alla parallela, comunque non più di tre attrezzi, come da regolamento. Mario è già qualificato perché campione regionale al corpo libero e forse sarà in finale anche al volteggio, comunque tutti e tre sicuramente a un attrezzo. Attendiamo l’ufficialità e continuiamo ad allenarci!!”

Guarda la classifica Regionale

+Copia link

Privacy

Valida dal: 20 maggio 2018

 

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 679/2016

 

 

Gentili Associato e non associato, il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di CORRETTEZZA, LICEITÀ, TRASPARENZA e di TUTELA DELLA SUA RISERVATEZZA E DEI SUOI DIRITTI. Ai sensi dell’articolo 13 del GDPR 679/2016, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

 

I dati personali rilasciati al momento dell’iscrizione (nome, cognome, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita e Codice Fiscale) saranno oggetto:

 

·         in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:

 

-       di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dell’associazione

 

-       di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’Associazione che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei comunicati stampa e negli articoli periodicamente pubblicati e diffusi anche online

 

-       di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell’associazione stessa (ivi compresa l’emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli associati, etc.)

 

-       di trattamento relativo alla condivisione dei dati con gli Enti sportivi a cui l’associazione è affiliata ed agli altri enti e aziende con cui l’Associazione entra in contatto per fini istituzionali, assicurativi e per lo svolgimento o la partecipazione a manifestazioni, competizioni ed altre attività istituzionali.

 

·         In relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell’Associazione:

 

-       di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti

 

-       di trattamento connesso alla necessità di informare gli associati circa le attività dell’Associazione mediante Newsletter

 

(I dati raccolti potranno essere comunicati, allo studio Minoja-Carabelli consulente fiscale dell’associazione, per adempiere agli obblighi fiscali e ai collaboratori interni dell’Associazione per fini organizzativi.)

 

Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l’impossibilità di svolgere l’attività dell’Associazione e di assolvere agli adempimenti previsti dallo statuto stesso.

 

Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 18 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi sopra citati.

Il trattamento sarà effettuato dal personale incaricato dall’associazione mediante strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la SICUREZZA, L’INTEGRITÀ e la RISERVATEZZA dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.

Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (TeamArtist) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).

I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.

 

Infine fornendo il consenso alla presente informativa sulla privacy:

 

                              

 

 

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:

- di accesso ai dati personali;

- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge;

- di opporsi al trattamento;

- di opporti alla portabilità dei dati;

- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;

- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).

L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo PEC: gin.fanfull@pec.it

Il Titolare del trattamento dati è l’Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma                                                   con sede legale in Lodi - (LO) - 26900, Piazzale degli Sport snc. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo PEC: gin.fanfulla@pec.it

 

IL TITOLARE

L'Associazione Fanfulla 1874 – Asd Ginnastica e Scherma